Una per i Murphy

14,00

Romanzo ad alta leggibilità

Dalla pluripremiata autrice di Un pesce sull’albero, un nuovo romanzo intelligente e ironico che tratta temi delicati e importanti come l’affido, la famiglia e la ricerca della propria identità.

Carley Connors è una ragazzina fortunata.
Almeno a sentire quel che dice la sua assistente sociale, la signora MacAvoy.
Ma vogliamo davvero stare a sentire quello che dice la signora MacAvoy?

Carley viene da Las Vegas, e Las Vegas è un posto dove piangere è roba da idioti; ma quando si ritrova piena di lividi nella stanza di un ospedale del Connecticut, mentre sua madre è in coma nella stanza a fianco, non trova la forza di lottare contro quello che l’aspetta: l’affido temporaneo in una famiglia sconosciuta.

I Murphy sembrano usciti da uno spot pubblicitario: ordinati, carini, perfetti…
Così perfetti da sembrare finti. Carley sa che non potrà mai far parte di questo mondo, lei che i vestiti li va a comprare nei cassonetti e che mangia pastina in brodo di pollo direttamente dalla lattina. Ma quella che all’inizio le sembra una prigione, poco alla volta si trasforma in una vera casa. Possibile che esistano davvero le famiglie felici?

Quando Carley sente che potrebbe diventare anche lei una Murphy, sua madre si riprende e la sua vita rischia di cambiare ancora. Dovrà tornare in un mondo in cui non ci saranno più letti con le lenzuola pulite e cestini pasquali? I giorni in cui qualcuno si prende cura di lei sembrano finiti.
Ma forse basta solo trovare il coraggio di togliere la maschera della paura, per riuscire a diventare gli eroi della propria storia.

Vincitore Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020 

Premio Microeditoria di Qualità 2019 – Sezione Ragazzi

Premio Un libro per la testa 2020

1 disponibili

Scritto da: Lynda Mullaly Hunt

ISBN: 978889691860

Casa editrice: Uovonero

Pagine: 270

Formato: Brossura

Romanzo ad alta leggibilità

Dalla pluripremiata autrice di Un pesce sull’albero, un nuovo romanzo intelligente e ironico che tratta temi delicati e importanti come l’affido, la famiglia e la ricerca della propria identità.

Carley Connors è una ragazzina fortunata.
Almeno a sentire quel che dice la sua assistente sociale, la signora MacAvoy.
Ma vogliamo davvero stare a sentire quello che dice la signora MacAvoy?

Carley viene da Las Vegas, e Las Vegas è un posto dove piangere è roba da idioti; ma quando si ritrova piena di lividi nella stanza di un ospedale del Connecticut, mentre sua madre è in coma nella stanza a fianco, non trova la forza di lottare contro quello che l’aspetta: l’affido temporaneo in una famiglia sconosciuta.

I Murphy sembrano usciti da uno spot pubblicitario: ordinati, carini, perfetti…
Così perfetti da sembrare finti. Carley sa che non potrà mai far parte di questo mondo, lei che i vestiti li va a comprare nei cassonetti e che mangia pastina in brodo di pollo direttamente dalla lattina. Ma quella che all’inizio le sembra una prigione, poco alla volta si trasforma in una vera casa. Possibile che esistano davvero le famiglie felici?

Quando Carley sente che potrebbe diventare anche lei una Murphy, sua madre si riprende e la sua vita rischia di cambiare ancora. Dovrà tornare in un mondo in cui non ci saranno più letti con le lenzuola pulite e cestini pasquali? I giorni in cui qualcuno si prende cura di lei sembrano finiti.
Ma forse basta solo trovare il coraggio di togliere la maschera della paura, per riuscire a diventare gli eroi della propria storia.

Vincitore Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020 

Premio Microeditoria di Qualità 2019 – Sezione Ragazzi

Premio Un libro per la testa 2020